Contenuto principale | Barra di navigazione | Menù interno | Pie' di pagina
Cerca: 
Versione stampa Versione stampa
Contrasto normale Contrasto normale
Bandiera Inglese Change Language

BARRA DI NAVIGAZIONE

MENù INTERNO
Torna su

Ti trovi qui: Home \ UF Laboratorio per le Tecnologie Marine di Portovenere

CONTENUTO PRINCIPALE
Torna su

Laboratorio per le Tecnologie Marine di Portovenere

Nel novembre del 2003 viene inaugurata la sede distaccata di Porto Venere, nella provincia della Spezia, che affaccia sulla Baia delle Grazie nel Golfo dei Poeti. La sede ed il personale che vi svolge l'attività scientifica e tecnologica afferisce alla Sezione Geomagnetismo, Aeronomia e Geofisica Ambientale. La missione principale della struttura è quella di operare prevalentemente nello studio dell'ambiente marino, sia costiero che profondo, attraverso la Geofisica Marina, la Geofisica di Esplorazione con tecniche di magnetismo e gravimetria, e l'Oceanografia Fisica. In particolare vengono realizzati studi di parametri geofisici in ambiente marino per scopi di protezione ambientale in zone a rischio (ad es. aree costiere fortemente antropizzate, aree soggette a dissesto idrogeologico, campi petroliferi offshore) e studi della struttura terrestre al di sotto di aree sommerse con particolare attenzione ad aree di interesse geodinamico (ad es. strutture sismogenetiche, zone di subduzione e apparati vulcanici sottomarini). Alla sede è affidato anche lo sviluppo e la gestione di: infrastrutture sottomarine presenti nell'area costiera del Mar Ligure (particolarmente nel Parco delle Cinque Terre), stazioni ed osservatori di superficie e la rete per la rilevazione dei parametri caratteristici del moto ondoso del Mar Ligure di levante. Ancora, alla sede è affidata la gestione del notevole parco strumentale del 'laboratorio delle tecnologie marine' nel quale si sviluppa anche la progettazione e costruzione di innovativa strumentazione per la geofisica marina, per la robotica subacquea e per l'oceanografia (in collaborazione con il Distretto Ligure per le Tecnologie Marine). Più recentemente l'UF è divenuta particolarmente attiva nel campo delle tecnologie duali (civili e militari) sui temi della sicurezza in mare. La sede gestisce anche l’imbarcazione 'BigOne' particolarmente attrezzata per rilievi in area marina costiera. La sede ospita l’HOS (Historical Oceanography Society) che persegue la promozione, divulgazione e valorizzazione della conoscenza della storia dell’oceanografia anche attraverso la conservazione di una biblioteca storica dedicata all’Oceanografia. Presso la sede è ospitata anche un'unità operativa di MARIS Scarl che collabora con diverse realtà industriali. La sede svolge anche un'intensa attività di divulgazione scientifica attraverso la partecipazione a numerosi eventi presenti sul territorio.


PIE' DI PAGINA
Torna su