Contenuto principale | Barra di navigazione | Menù interno | Pie' di pagina
Cerca: 

BARRA DI NAVIGAZIONE

MENĂ¹ INTERNO
Torna su


CONTENUTO PRINCIPALE
Torna su

Indirizzi generali delle attività

A partire dal 1990 l’ING ha avviato una linea di ricerca nel settore del paleomagnetismo e del magnetismo delle rocce con l’installazione ed il progressivo perfezionamento di un laboratorio dedicato e la formazione scientifica di personale specializzato. I temi di ricerca sviluppati nel corso di questi anni riguardano principalmente:

  • Lo studio delle rotazioni crostali in Italia nel corso degli ultimi 30 milioni di anni, come contributo alla definizione dei processi geodinamici che hanno portato all’attuale configurazione geologica del paese (paleomagnetismo e tettonica).
  • Lo studio dell’alternanza delle polarità magnetiche in sequenze stratigrafiche (magnetostratigrafia), al fine di datarle tramite correlazione alla scala temporale globale delle polarità magnetiche (MPTS) ed, in circostanze favorevoli, di analizzare i caratteri del campo magnetico terrestre nel corso del passato geologico.
  • Lo studio della composizione, concentrazione e granulometria dei minerali magnetici in sequenze sedimentarie (magnetismo ambientale), come indicatori di paleovariazioni ambientali e climatiche.
  • Lo studio dell’anisotropia magnetica delle rocce, in particolare per la suscettività magnetica, allo scopo di definire la struttura e tessitura (fabric) dei minerali magnetici in un corpo roccioso, in relazione ai processi che hanno agito sulla roccia dal momento della sua formazione. Particolare attenzione è stata rivolta alle relazioni tra fabric magnetico ed assetto tettonico in rocce argillose debolmente deformate.
Pagine interne

PIE' DI PAGINA
Torna su