Contenuto principale | Barra di navigazione | Menù interno | Pie' di pagina
Cerca: 

BARRA DI NAVIGAZIONE

MEN├╣ INTERNO
Torna su


CONTENUTO PRINCIPALE
Torna su

Misure riometriche


I riometri ricevono energia radio da parecchie sorgenti naturali extraterrestri quali il Sole, Giove, il centro della Galassia e altre sorgenti minori. L’antenna del riometro tipicamente non ha caratteristiche direzionali per cui è in grado di ricevere energia proveniente da gran parte del cielo. Il riometro produce un voltaggio in risposta all’energia ricevuta. Viene usata una curva di calibrazione per porre in relazione la tensione all’ uscita del riometro con la potenza del rumore ricevuto, usualmente espresso in gradi Kelvin (K) o watt all’hertz (W/Hz).
Le variazioni all’output del riometro possono essere dovute a:

  • variazioni nell’intensità delle emissioni radio da parte delle sorgenti (Giove e il Sole costituiscono le sorgenti astronomiche maggiormente variabili);
  • assorbimento delle onde radio da parte della ionosfera;
  • movimento di sorgenti radio nel cielo (aeroplani, satelliti);
  • sorgenti variabili di origine antropica.

La ricerca ionosferica è interessata all’assorbimento delle onde radio da parte della ionosfera. Le altre cause di variazione dell’output dei riometri sono considerate come segnali inutili che devono essere filtrati per estrarre dai dati l’informazione di interesse.

Misure riometriche eseguite dall’INGV

L’INGV esegue misure riometriche dall’estate australe 1993-1994, quando vennero installati due ricevitori a Baia di Terra Nova, in Antartide, nell’ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA). Successivamente altre due stazioni vennero installate in Antartide. Gli strumenti usati sono dei riometri a stato solido prodotti dalla La Jolla Sciences.

Stazioni riometriche gestite dall’ INGV:

  • Baia di Terra Nova, Antartide (74.70° S, 164.11° E), 30 MHz (eskimo.ingv.it, sono disponibili su richiesta le misure a partire dall’estate australe 1993-1994).
  • Baia di Terra Nova, Antartide (74.70° S, 164.11° E), 38,2 MHz (eskimo.ingv.it, sono disponibili su richiesta le misure a partire dall’estate australe 1993-1994).
  • Baia di Terra Nova, Antartide (74.70° S, 164.11° E), 51,4 MHz (sono disponibili su richiesta le misure a partire dall’estate australe 2003-2004).
  • Stazione remota a Eskimo Point, Antartide (74.35° S; 162.05° E), 38,2 MHz (sono disponibili su richiesta le misure a partire dall’estate australe 1998-1999).   
Figura 1 Il sistema di antenna del riometro installato a Eskimo Point, in Antartide.

  

Figura 2 L’alloggiamento del riometro installato a Baia Terra Nova, in Antartide.  

 

Figura 3 L’interno dell’alloggiamento del riometro installato a Terra Nova, in Antartide.

 

Pagine interne

PIE' DI PAGINA
Torna su