Contenuto principale | Barra di navigazione | Menù interno | Pie' di pagina
Cerca: 

BARRA DI NAVIGAZIONE

MENù INTERNO
Torna su


CONTENUTO PRINCIPALE
Torna su

Tematiche

Autoscala


Software capace di interpretare automaticamente uno ionogramma

Autoscala è un software, sviluppato all’INGV, capace di interpretare automaticamente uno ionogramma. Si basa su una tecnica di riconoscimento dell’immagine, non necessita di alcuna informazione sullo stato di polarizzazione dell’onda e può essere applicato a ionogrammi registrati da una qualsiasi ionosonda.

Gli output di Autoscala sono: i valori di foF2, MUF(3000)F2, M(3000)F2, foF1, h′Es, ftEs e una stima del profilo verticale di densità elettronica dalla base della ionosfera fino al massimo assoluto di densità elettronica NmF2 (che è la densità elettronica associata alla frequenza critica foF2).

Al momento Autoscala è applicato agli ionogrammi registrati dalle ionosonde AIS-INGV installate a Roma (41.8° N, 12.5° E; Italia), Gibilmanna (37.9° N, 14.0° E; Italia) [Pezzopane and Scotto, 2004; Arokiasamy et al., 2005], Tucumán (26.9° S, 294.6° E; Argentina) [Pezzopane et al., 2007]. È stata inoltre sperimentata l’applicazione di Autoscala agli ionogrammi registrati da altre ionosonde quali la VISRC2 installata a Varsavia (52.2° N, 21.1° E; Polonia) [Pezzopane et al., 2008] e la AIS-Parus installata a Mosca (55.5° N, 37.3° E; Russia).

 


PIE' DI PAGINA
Torna su