Contenuto principale | Barra di navigazione | Menù interno | Pie' di pagina
Cerca: 

BARRA DI NAVIGAZIONE

MEN├╣ INTERNO
Torna su

Ti trovi qui: Home \ Didattica \ Attività di divulgazione scientifica: sede di Portovenere

CONTENUTO PRINCIPALE
Torna su

Attività di divulgazione scientifica: sede di Portovenere


La Spezia

 

 

Il Gioco del Polpo - Trofeo Meriperman, ed. 30, 2017

La sede distaccata INGV di Portovenere collabora dal 2007 con i numerosi Enti ed Organismi di Ricerca pubblici e privati presenti sul territorio spezzino per l’organizzazione di numerosi eventi di divulgazione. 

Durante i numerosi eventi culturali e scientifico-tecnologici che abitualmente si susseguono con cadenza annuale o biennale sul territorio (Festival della Scienza di Genova, La Notte Europea dei Ricercatori, Festa della Marineria, Sea Future & Maritime Technologies, Trofeo Mariperman, Un Mare di Scienza …) la sede di Portovenere organizza e realizza seminari, conferenze, conversazioni per il grande pubblico e laboratori ludico-didattici per i più giovani. Inoltre, si avvale dello strumento di “Alternanza Scuola Lavoro” (Legge n. 107 del 2015 - La Buona Scuola), per coinvolgere attivamente gli studenti in progetti di ricerca favorendo gli scambi di conoscenza tra pari e tra generazioni diverse, grazie anche al coinvolgimento delle famiglie. Tra i molti percorsi attivati un esempio virtuoso è il progetto SeaCleaner (raccontato nel filmato Marine Rubbish Una sfida da condividere) ideato dal CNR-ISMAR della Spezia e realizzato con la collaborazione del Distretto Ligure delle Tecnologie Marine e della sede INGV di Portovenere.

I laboratori scientifico-didattici si concentrano prevalentemente nell’ambito delle scienze marine spaziando dalla geofisica all’oceanografia, dalla tecnologia alla biologia e si esplicano attraverso il gioco, potenziano al massimo l’integrazione tra concetto e immagine. In particolare la sede di Portovenere ha sviluppato quattro giochi: Il gioco del PolpoMEMORY – Terremoti Vulcani AmbienteMEMORY - Specie Aliene del Mediterraneo e MAREOPOLI.

I giochi sono stati pensati e realizzati in duplice formato (modalità laboratorio e kit gioco), per poter essere utilizzati in due modalità: 1) sotto la guida di ricercatori, insegnanti o ragazzi opportunamente istruiti (peer education), durante i laboratori didattici a diretto contatto con gli studenti e le studentesse; 2) dai ragazzi e dalle ragazze in modo autonomo (o sotto la guida dei genitori) a casa.

 


 

Progetto SeaCleaner - Gli studenti, impegnati in un percorso di Alternanza Scuola Lavoro, affiancano i ricercatori nelle operazioni di monitoraggio dei marine litter spiaggiati

 

 

Scarica il materiale divulgativo!

                                                                                                 

 

Sfoglia la galleria di immagini!

 

 

 

 

 

Referente Dr.ssa Marina Locritani


PIE' DI PAGINA
Torna su