Contenuto principale | Barra di navigazione | Menù interno | Pie' di pagina
Cerca: 

BARRA DI NAVIGAZIONE

MEN├╣ INTERNO
Torna su


CONTENUTO PRINCIPALE
Torna su

Museo di Duronia


MUGED

Il museo geofisico permanente di Duronia (MUGED) è stato inaugurato il 18 ottobre 2017 in contrada Gigliotti a Duronia (CB) nell’ambito della 5a edizione della Settimana del Pianeta Terra. Il museo vuole essere una finestra nel nostro scudo spaziale, la magnetosfera, e nasce per valorizzare la presenza dell’ osservatorio geomagnetico del centro Italia, sito in prossimità del museo, in funzione dal 2010.

 

 
La mostra è costiuita da exhibit interattivi

 

Il percorso didattico è pensato come un viaggio alla scoperta dei complessi fenomeni geomagnetici che hanno luogo all’interno della Terra, in modo da condurre il visitatore ad acquistare consapevolezza su quanto sia importante effettuare un monitoraggio continuo e di qualità del campo geomagnetico. E’ pensato per le scolaresche, dalle elementari alle superiori, ma è interessante anche per tutti coloro che hanno voglia di scoprire qualcosa di più sul nostro pianeta.

 


 

La visita è guidata da ricercatori INGV, dura circa 1 ora e mezza e prevede un percorso con exhibit interattivi, la visione di alcuni filmati e di un seminario dedicato al geomagnetismo.

 

Scarica il materiale divulgativo!

 

Sfoglia la galleria di immagini

 

Informazioni e contatti

Il museo può essere visitato su prenotazione scrivendo all’indirizzo di posta elettronica museogeofisicoduronia@ingv.it

 

Orari per le scuole:

Lunedi: dalle 15 alle 18

Martedi, Mercoledi’, Giovedi’: dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18

Venerdi’: dalle 9.30 alle 12.30 

 

Come raggiungere il museo di Duronia

Il museo geofisico è facilmente raggiungibile dal centro di Duronia. Da qui infatti è possibile seguire la segnaletica stradale che, sulla strada provinciale 46, in pochi minuti vi porterà direttamente al museo.

Museo geofisico di Duronia, Località contrada Gigliotti, Duronia, CB

 

 

 Referente Dr.ssa Lili Cafarella


PIE' DI PAGINA
Torna su