Contenuto principale | Barra di navigazione | Menù interno | Pie' di pagina
Cerca: 

BARRA DI NAVIGAZIONE

MENù INTERNO
Torna su


CONTENUTO PRINCIPALE
Torna su

PNRA


Programma Nazionale Ricerche in Antartide

L’Italia svolge attività di ricerca in Antartide dal 1985; in quell’anno, infatti, viene istituito il Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA).

Nel 2002 sono stati rideterminati i soggetti incaricati dell’attuazione delle strutture operative, dei compiti e degli organismi consultivi e di coordinamento, delle procedure per l’aggiornamento del programma di ricerche in Antartide nonché delle modalità di attuazione e della disciplina dell’erogazione delle risorse finanziarie.

Nel 2003 nasce il Consorzio per l’attuazione del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide; di tale Consorzio (che ha sostituito l’ENEA come soggetto attuatore del Programma dopo diciotto anni di spedizioni organizzate dall’Ente stesso) fanno parte:

  • l’ENEA (Ente per le Nuove Tecnologie, l’Energia e l’Ambiente);
  • il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche);
  • l’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia);
  • l’OGS (Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale).

L’INGV partecipa anche alla formulazione del programma scientifico triennale delle attività italiane in Antartide; un suo rappresentante è membro della Commissione Scientifica Nazionale per l’Antartide (CSNA) ed ha inoltre l’incarico di formulare, d’intesa con il Consorzio, i piani esecutivi annuali.

Numerose pubblicazioni e ’data base’ testimoniano i notevoli successi ottenuti dall’INGV in oltre venti anni di attività del PNRA. Di seguito i progetti inerenti le attività della sezione Roma2.

 

Progetti in corso

    - - -
Progetti conclusi
  • ANDRILL
    ANtarctic geological DRILLing - Rapporti Temporali tra Attività Vulcanica e Sedimentazione nell’Area McMurdo Sound - Ross Ice Shelf: Implicazioni Tettoniche e Paleoclimatiche
  • EPICA
    European Project for Ice Coring in Antarctica
  • PNRA 1999 - ARM
    Modello del campo geomagnetico in Antartide
  • PNRA 2002-11.1 - MABEL
    Multidisciplinar Arctic BEntic Laboratory: Laboratorio bentico multidisciplinare antartico
  • PNRA 2002-3.10 - GEOIMAG
    GEOphysical IMAGing of Antarctic tectonic and volcanic units in the Transantarctic Mountains and Ross Sea area
  • PNRA 2002-3.2 - ARM-II
    Perfezionamento del Modello di Riferimento Geomagnetico Regionale Antartico (ARM) attraverso l’uso di nuovi dati da satellite
  • PNRA 2003-2.2
    Misure in alta atmosfera e climatologia spaziale
  • PNRA 2003-2.3
    Misure di campi elettromagnetici a larga banda presso l’osservatorio geomagnetico di Baia Terra Nova.
  • PNRA 2003-3.1 - ADMAP2
    Antarctic Digital Magnetic Anomaly Project, The second generation - Integrated Satellite and Near-Surface Geopotential Anomaly Analisys.
  • PNRA 2004-11.5
    Tecnologie per la Glaciologia in Antartide, progettazione e realizzazione di uno Snowradar
  • PNRA 2004-2.5
    Osservatori permanenti per il Geomagnetismo e la Sismologia
  • PNRA 2004-3.5 - REM
    Inversione del campo magnetico terrestre? Ricerca di conferme da studi antartici.
  • PNRA 2004-4.4
    Magnetostratigrafia e magnetismo ambientale di una sequenza sedimentaria Eocenica perforata nell’Oceano Meridionale (ODP Site 738)
  • PNRA 2004-5.2 - SURFMASS
    Bilancio di massa superficiale dell’area di drenaggio di Dome C
  • PNRA 2004-5.5
    Esplorazione e caratterizzazione dei laghi subglaciali antartici
  • PNRA 2004-7.3
    Rete magnetometrica italiana nell’ambito di AIMNet (Antartic International Magnetometer Network).
  • PNRA 2005-12.1
    Esplorazione e caratterizzazione dei laghi subglaciali antartici nella regione di Dome C.
  • PNRA 2006-2.1
    Osservazioni in alta atmosfera e climatologia
  • PNRA 2009-C3.01 - IDIPOS
    Italian Data Base Infrastructure for Polar Observation Sciences
  • PNRA 2013-B3.02 - AUSPICIO
    AUtomatic Scaling of Polar Ionograms and Cooperative Ionospheric Observations

PIE' DI PAGINA
Torna su