Contenuto principale | Barra di navigazione | Menù interno | Pie' di pagina
Cerca: 

BARRA DI NAVIGAZIONE

MENù INTERNO
Torna su


CONTENUTO PRINCIPALE
Torna su

Referente

Progetto PNRA 2009-C3.01 - IDIPOS


Italian Data Base Infrastructure for Polar Observation Sciences
Inizio:
Aprile 2012
Fine:
Aprile 2014
Sito Web:
http://idipos.pnra.it

Il progetto vuole realizzare uno studio di fattibilità per una infrastruttura hardware e software che possa permettere la creazione di basi di dati relazionali delle acquisizioni digitali provenienti da misure sperimentali attuali e passate realizzate nelle aree polari.

Lo studio di fattibilità prevede alcune caratteristiche di base della infrastruttura: la sua realizzazione in Italia con dislocazione su tutto il territorio nazionale e la sua integrazione con le infrastrutture telematiche esistenti o di prossima realizzazione nelle basi polari italiane.

Nella prima fase del progetto le osservazioni coinvolte sono relative a Progetti di Ricerca (PdR) inseriti nei settori PNRA:

  • 2 (Geodesia ed Osservatori);
  • 3 (Geofisica);
  • 5 (Glaciologia);
  • 6 (Fisica e Chimica dell’Atmosfera);
  • 7 (Relazioni Sole-Terra ed Astrofisica);
  • 11 (Tecnologia).

L’infrastruttura, una volta realizzata, sarà potenzialmente estendibile ad altre attività osservative.

Contesto scientifico

I dati forniti dagli osservatori permanenti e stazioni di misura automatiche nelle regioni polari sono di particolare importanza in quanto su di essi si basa la conoscenza dell’evoluzione temporale e spaziale dei fenomeni fisico-chimici del pianeta.
Le conoscenze sul cambiamento globale, per esempio, devono poter fare affidamento su serie storiche di parametri fisici, chimici e in generale ambientali, raccolti da osservatori e stazioni di monitoraggio. Queste serie costituiscono un prezioso patrimonio di informazioni e il PNRA da anni sostiene e finanzia apposite attività tecnicoscientifiche per la realizzazione, l’aggiornamento e la manutenzione delle infrastrutture e della strumentazione utilizzata per il monitoraggio del Sistema Sole-Terra nelle aree polari.

Nonostante ciò le attività osservazionali soffrono ancora di notevoli disagi per quanto concerne i servizi di trattamento dei dati. E’ perciò auspicabile la creazione di una infrastruttura telematica, basata su tecnologie d’avanguardia, secondo gli standard internazionali, per l’elaborazione, l’accessibilità e l’archiviazione dei dati.

In questa fase di programmazione delle attività scientifiche ed osservazionali del PNRA, in buona parte inserite anche in ambito SCAR, IPY (International Polar Year) e eGY (electronic Geophysical Year), diventa di cruciale importanza definire un piano per realizzare una infrastruttura che permetta un moderno, affidabile e veloce trattamento dei dati acquisiti.


PIE' DI PAGINA
Torna su