Contenuto principale | Barra di navigazione | Menù interno | Pie' di pagina
Cerca: 

BARRA DI NAVIGAZIONE

MENù INTERNO
Torna su


CONTENUTO PRINCIPALE
Torna su

Referente

Tematiche

Progetto GEOSTAR2


Adattamento e sperimentazione in acque profonde (Mar Tirreno Meridionale) per 6 mesi di un osservatorio autonomo multidisciplinare di fondo mare
Inizio:
Giugno 1999
Fine:
Dicembre 2001

Marine Science and technology program (MASIII) contract nr.
MASIII-CT98-0183

Partnership

ING - Istituto Nazionale di Geofisica (Coordinatore) Italia
IPGP - Institut de Physique du Globe de Paris, Francia
TEC - Tecnomare SpA, Italia
IFR - IFREMER, Francia
ISMAR - Istituto di Scienze Marine-CNR, Italia
LOB - Laboratoire de Ocenographie et de Biogeochemie-CNRS, Francia
ORC - ORCA Instrumentation, Francia
TUB - Technical University of Berlin, (I.S.M.), Germania
TFH - Technische Fachhochschule Berlin, Germania
IFSI - Istituto di Fisica dello Spazio Interplanetario-INAF, Italia

 

La seconda fase del progetto GEOSTAR ha avuto inizio nel 1999, con l’obiettivo di dimostrare la completa funzionalità di un osservatorio multidisciplinare di fondo mare anche in acque profonde e per lunghi periodi (6-8 mesi). Sia l’osservatorio sottomarino che il veicolo MODUS sono stati adattati per operare in condizioni ambientali estreme. Il sistema di comunicazione è stato migliorato grazie all’uso di una boa di superficie, equipaggiata con un’interfaccia acustica e un collegamento radio/ satellite per consentire la comunicazione in tempo (quas)i reale tra l’osservatorio e una stazione d’appoggio a terra.

La prima missione scientifica a grandi profondità è stata realizzata nel periodo Settembre 2000 – Aprile 2001 al largo dell’ isola di Ustica, a una profondità di circa 2000 metri. Obiettivo scientifico della missione era l’acquisizione di estese serie temporali di dati magnetici, gravimetrici e sismologici e ambientali (velocità e direzione delle correnti profonde, misure di salinità e temperatura) nonché campionamenti di acqua in profondità. La strumentazione ha funzionato per 4160 ore, corrispondenti a circa 174 giorni, per un ammontare di circa 65 Mbytes di dati.

Figura 1 Sito di deposizione dell’osservatorio sottomarino multidisciplinare Geostar

 

Strumentazione Scientifica
STRUMENTO OBIETTIVO SENSIBILITà CAMPIONAMENTO
Sismometro broadband 3 componenti Registrazione sismicità;  Analisi del rumore sismico Risoluzione del digitalizzatore:
0.25x10-9 m/s/bit
20 Hz x 3 channels
Magnetometro scalare Intensità del campo magnetico terrestre Risoluzione: 1 nT Accuratezza: 1 nT 1 misura/min
Magnetometro triassiale fluxgate Misura delle componenti del campo magnetico terrestre Risoluzione: 0.1 nT Accuratezza: 5-10 nT 1 misura/ora
CTD Misura della Conducibilità, Temperatura, Pressione Accuratezza
cond.: 0.001 S/m
temperatura: 0.01°C
pressione: 0.02%
1 misura/ora
Trasmissometro Turbidità Accuratezza
0.3%
1 misura/ora
ADCP
Acoustic Doppler Current Profiler
Profili di corrente Accuratezza:
1 cm/s
 1 misura/ora
Gravimetro Variazioni del campo gravimetrico terrestre    6 misure/min
Correntometro 3D      
Campionatore d’acqua      
Pacchetto chimico (pH, H2S)      

 


Bibliografia

 

 


PIE' DI PAGINA
Torna su